Sestiere di Cannaregio

Chiesa di Santa Maria Assunta dei Gesuiti


La chiesa di Santa Maria Assunta, detta 'I Gesuiti', Ŕ un edificio religioso situato nel sestiere di Cannaregio, in Campo dei Gesuiti, non lontano dalle Fondamenta Nuove. Secondo alcune fonti la chiesa venne finanziata da un certo Pietro nel 1148 e dotata di terreni, acque e paludi. Nel 1154 Cleto la dot˛ di un Ospitale per la cura dei poveri infermi, sia uomini che donne. Sant'Ignazio di Loyola visit˛ la prima volta nel 1523 la cittÓ di Venezia per imbarcarsi come pellegrino per Gerusalemme. Ci torn˛ nel 1535 con un gruppo di amici che giÓ si faceva chiamare la Compagnia di Ges¨, e qui fu ordinato sacerdote. Bastarono due anni per avere un grande seguito. A causa dei dissidi fra papa Paolo V e la Serenissima, nel 1606 ci fu l'Interdetto (divieto di officiare riti religiosi a Venezia) e come conseguenza l'espulsione dei Gesuiti fino al 1657. In quegli anni Venezia era impegnata in una logorante guerra ai Turchi, e papa Alessandro VII decise di donarle i beni dei Crociferi, ordine nato per assistere i Crociati e da questo papa soppresso. Venezia poi vendette per cinquantamila ducati ai Gesuiti l'intero complesso donatele, costituito da una chiesa, un ospedale e un convento. Ma per i Gesuiti la vecchia chiesa dei Crociferi non era sufficientemente grande. Cosý nel 1715 la abbatterono e costruirono il loro tempio. La chiesa prenderÓ il nome di Santa Maria Assunta, in onore della Madonna, e sarÓ finanziata dalla famiglia patrizia Manin. La chiesa sarÓ consacrata nel 1728. Del 1725 -1731 la decorazione a due colori, bianco e verde, dei marmi e dei pavimenti, unica nel suo genere a Venezia.























direzione CampodeiGesuiti

direzione Fondamenta Nove