Sestiere di Santa Croce

Calle Bajamonte Tiepolo


Bajamonte Tiepolo nel 1310, assieme a Querini e Badoer, architett˛ la celebre congiura in seguito alla serrata del maggior consiglio. Dopo la sconfitta di Bajamonte e dei duoi complici, la sua casa venne abbattuta ed al suo posto fu collocata nel 1364 una colonna d'infamia, che recava la seguente iscrizione: źDE BAJAMONTE FO QUESTO TERENO E MO PER LO SO INIQUO TRADIMENTO S'╚ POSTO IN CHOMUN PER ALTRUI SPAVENTO E PER MOSTRAR A TUTI SEMPRE SENO╗ (Questo terreno fu di Bajamonte Tiepolo ed ora per il suo iniquo tradimento Ŕ diventato pubblico e [queste parole] siano sempre mostrate a tutti per monito agli altri). Poco dopo il suo innalzamento la colonna venne danneggiata da un certo Francesco Fantebon che era stato un complice di Bajamonte Tiepolo e per questo condannato e poi anche graziato. A seguito del suo gesto di spregio, il Fontebon venne punito con il taglio di una mano, la perdita degli occhi e l'esilio.











direzione Campo Sant'Agostin